Iss segnala casi di epatite associati a integratori alla curcuma

Iss segnala casi di epatite associati a integratori alla curcuma


ROMA – L’Iss, l’Istituto superiore di sanità, ha segnalato che gli integratori alimentari a base di curcuma della ditta NI.VA di Destro Franco & Massetto Loretta S.N.C (con sede legale in via Padova 56, Vigonza e prodotti dallo stabilimento FRAMA S.R.L. a Noventa Padovana), ovvero Curcumina Plus 95% lotto di produzione 18L823 scadenza 10/2021 e Curcumina 95% lotto di produzione 18M861 scadenza 11/2021, sono stati associati a due casi di epatite acuta colestatica che si sono risolti favorevolmente.

In attesa delle verifiche da parte delle competenti autorità sanitarie si raccomanda di non consumare i prodotti dei due lotti. Nel frattempo la ditta ha confermato di aver attivato il ritiro ed il richiamo dei prodotti sul proprio sito.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica