I dolci e la dieta

PUO’ ESSERE VERAMENTE PENALIZZANTE RINUNCIARE A QUALSIASI TIPO DI DOLCE QUANDO SI STA SEGUENDO UNA DIETA.

In nome della silhouette, spesso si rinuncia a dolci e affini. Purtroppo, però, si rischia di far esplodere la voglia di zuccheri, fino ad abbuffarsi. Il rimedio esiste: bisogna stabilire uno “sweet day”, in pratica un giorno ogni tanto, in cui ci si può concedere un piccolo peccato di gola. UNA VOLTA ALLA SETTIMANA, sarebbe meglio per colazione, si può gustare una fetta di torta alle mele, fatta in casa, con poco zucchero e sostituendo il burro con l’olio d’oliva. UNA VOLTA OGNI DUE SETTIMANE, dopo un pranzo o una cena light, si può mangiare un gelato alla frutta. Anche in questo caso è preferibile prepararlo in casa, senza panna e con pochissimo zucchero, o addirittura senza. UNA VOLTA AL MESE, per colazione, possiamo mangiare un dolcetto di pasta frolla.

E per gli amanti del cioccolato?
SOLO NELLE OCCASIONI SPECIALI, è possibile concedersi una mousse, naturalmente in versione light, con pochissimo zucchero. Ecco la ricetta:
125 gr di cioccolato fondente
20 gr di zucchero
20 gr di margarina vegetale (al posto del burro)
2 uova

Fare sciogliere il cioccolato a bagnomaria, poi unire la margarina. Incorporare i tuorli e lo zucchero. Montare a neve gli albumi e unirli al composto di cioccolato, mescolando dal basso verso l’alto. Versare la mousse in 2 coppette e servire fredda.