Gambe in primo piano

Con l’arrivo della primavera, desideriamo indossare le minigonne, tanto femminili, ma che possono mettere in luce gli inestetismi. Ecco come rendere le nostre gambe nuovamente toniche.

Se durante l’inverno abbiamo trascurato la nostra forma fisica, con l’arrivo dei primi caldi, giunge il momento di correre ai ripari. I punti deboli, che hanno maggior bisogno di cure, sono i glutei e l’interno coscia.

Come prima cosa bisogna riattivare la circolazione; lo sport ideale sarebbe il nuoto oppure l’acquagym. L’esercizio in acqua, infatti, esercita un massaggio continuo che favorisce il tono muscolare e la circolazione sanguigna. Si può scegliere anche l’acquastep: il continuo salire e scendere dalla pedana apposita, mentre si è in acqua, è il metodo ideale per snellire e tonificare i glutei e le cosce. Anche lo stepper, la bicicletta o la cyclette da camera sono ottimi aiuti per tonificare glutei e cosce, ma vanno usati con costanza.

I trattamenti contro la cellulite possono essere eseguiti anche a casa, basta procurarsi dei fanghi a base di alghe iodate, in vendita in farmacia ed erboristeria. Si applicano nei punti critici e si lasciano agire per mezz’ora circa. Ottimi sono i fanghi del Mar Morto, che andrebbero utilizzati a giorni alterni per un mese, poi, bisogna ridurre ad una o due applicazioni a settimana. Vanno risciacquati sotto il getto d’acqua tiepida, senza usare sapone. Utilissime sono anche le creme rassodanti, ma vanno utilizzate con costanza per poter vedere i risultati: sono necessari almeno tre mesi di applicazioni.

Per chi ha problemi di gonfiore alle gambe, è consigliabile iniziare un trattamento a base di bioflavonoidi. Sono presenti naturalmente in alcuni frutti (soprattutto negli agrumi) e nella verdura. Servono a rinforzare i capillari. Anche l’utilizzo di collant a compressione graduata, aiuta ad evitare i problemi di gonfiore, in quanto favoriscono la circolazione.