Fertilità: in Italia un problema per il 15% delle coppie. Ecco il decalogo per proteggerla

Fertilità: in Italia un problema per il 15% delle coppie. Ecco il decalogo per proteggerla


Non trascurare le infezioni, tenere sotto controllo il peso, fare sport, evitare fumo e droghe. Sono alcuni consigli per proteggere la fertilità contenuti nel decalogo curato dagli esperti del Registro nazionale procreazione assistita dell’Istituto superiore di Sanità, in occasione della Giornata nazionale della fertilità, in calendario domenica 22 settembre. Secondo la definizione dell’Organizzazione mondiale della Sanità “l’infertilità è una patologia che si manifesta con assenza di concepimento dopo 12/24 mesi di rapporti mirati non protetti. Si stima che in Italia le coppie che soffrono di infertilità sono il 15%”, si legge in una nota dell’Iss.

Tra coloro che in Italia hanno fatto ricorso a tecniche di procreazione assistita, secondo i dati del Registro, risulta che nel 2017 più di 78mila coppie infertili si sono rivolte a centri di Pma per avere un bambino. Nel 41% dei casi con una diagnosi di infertilità femminile, nel 23,6% a causa di un’infertilità maschile, nel 18,9% per un’infertilità sia maschile che femminile. Mentre per il restante 16,6% delle coppie la causa dell’infertilità è rimasta inspiegata.

Ecco dieci consigli per preservare la fertilità:

1) La fertilità va mantenuta con cura;

2) Non trascurare mai una banale infezione, può portare a conseguenze irreversibili;

3) Un eccesso o forte diminuzione del peso corporeo possono compromettere la fertilità, mantieni il tuo peso con una alimentazione corretta;

4) Nel programmare una gravidanza considera che dopo i 30 anni per la donna e dopo i 40 per l’uomo peggiora la qualità genetica di ovociti e spermatozoi. (segue)

5) Proteggiti dalle malattie sessualmente trasmissibili. Molte, non curate, possono compromettere la fertilità.

6) Se fai molto sport e vuoi sviluppare la tua massa muscolare, fallo solo allenandoti; gli anabolizzanti assunti per aumentare velocemente la massa muscolare possono danneggiare per sempre la fertilità.

7) Fumare tabacco, oltre ad aumentare il rischio di avere durante la vita una patologia al cuore o ai polmoni, riduce la fertilità. Non iniziare a fumare oppure rivolgiti ad un centro antifumo e fatti aiutare a smettere.

8) L’uso anche saltuario di alcune droghe può interferire con la normale produzione di ormoni e nuocere alla fertilità.

9) Fai sempre ogni giorno almeno trenta minuti di attività fisica all’aria aperta: migliora il tono dell’umore, la secrezione ormonale e mantiene il tuo peso in equilibrio.

10) Per essere sicura/sicuro che tutto sia ‘in ordine’ non aspettare, fai un controllo in un consultorio o da uno specialista.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA