Farmaceutica: Abbvie prima in reputazione grazie alla ricerca

Farmaceutica: Abbvie prima in reputazione grazie alla ricerca


Abbvie è al primo posto fra le aziende farmaceutiche in reputazione grazie alla ricerca e all’innovazione. “AbbVie per il terzo anno consecutivo si posiziona quale azienda del settore farmaceutico con la migliore reputazione in Italia e questo riconoscimento premia il nostro impegno continuo in innovazione e nelle attività di ricerca e sviluppo, che ad oggi coinvolgono solo in Italia più di 500 centri di studio”, ha detto Fabrizio Greco, amministratore delegato di AbbVie Italia.

L’azienda si conferma come quella del settore farmaceutico con la più alta reputazione nel nostro Paese conquistando anche quest’anno la prima posizione nello studio di Italy Pharma RepTrak* 2019, condotto da Reputation Institute.

“AbbVie – ricorda – è impegnata nello sviluppo di terapie innovative destinate al trattamento di alcune delle patologie più complesse in quattro aree terapeutiche prioritarie: immunologia, oncologia, virologia (epatite C) e neuroscienze. È fondamentale inoltre aver riportato risultati importanti anche per la responsabilità sociale, la leadership e la performance, aspetti chiave della reputazione d’impresa specie per un’azienda nata soltanto nel 2013”.

AbbVie, infatti – ricorda una nota del’azienda – ha realizzato iniziative a favore delle comunità locali e per la riduzione dell’impatto ambientale, dove ha conseguito risultati rilevanti che vanno dalla riduzione del 50% dell’utilizzo dell’acqua di falda all’autoproduzione di oltre il 90% del fabbisogno di energia, contando oltre l’85% di rifiuti destinati al riciclo e zero inviati in discarica.

 “Il nostro polo produttivo si contraddistingue per gli importanti risultati conseguiti in termini di riduzione dell’impronta ambientale ed efficienza energetica. Negli ultimi anni AbbVie ha investito in Italia oltre 100 milioni di euro in qualità e innovazione. Un percorso di miglioramento continuo degli standard produttivi che ci permette di esportare i nostri prodotti in oltre 110 paesi nel mondo”, spiega il nuovo direttore del polo produttivo di AbbVie Italia, Daniela Toia.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica