Dolcificanti ipocalorici come funzionano

DOLCIFICANTI IPOCALORICI: FANNO DIMAGRIRE? NO, FANNO INGRASSARE!

Dolcificanti ipocalorici
Ci risiamo: sta per arrivare la primavera e con essa l’esigenza di rimettersi in forma per essere pronti poi alla mitica prova bikini… Ogni anno si scoprono nuovi alimenti che fanno bene qui, mentre prima facevano male là…

Quest’anno la novità, anche se si sussurrava da qualche tempo, è costituita dall’uso di zucchero sintetico, i famosi dolcificanti a base di aspartame. L’Università del Galles ha infatti scoperto che l’utilizzo frequente di questa sostanza artificiale provoca l’effetto contrario del suo principio: fa ingrassare!

Donne di tutto il mondo, aprite le orecchie! Sembrerebbe che il fisico a poco a poco si adatti al minore apporto di energia, e che questo causi nell’organismo un aumento della necessità di calorie.

Inoltre, gli studi hanno dimostrato che chi usa regolarmente gli zuccheri sintetici ingerisce una maggiore quantità di grassi, che provoca ovviamente un incremento di peso nel lungo periodo.

I grassi, in effetti, danno più calorie degli zuccheri e dei carboidrati, senza nemmeno la stessa sensazione di sazietà!

Per questi motivi, conviene usare zucchero semplice senza contare anche che non sarà quella zolletta di saccarosio a farci ingrassare. Se invece proprio non volete saperne del comune zucchero, potete sempre provare il fruttosio: ne basta meno e il caffè è subito dolce!