Cina, il virus misterioso ha colpito solo tra frequentatori del mercato

Cina, il virus misterioso ha colpito solo tra frequentatori del mercato


Il focolaio di un nuovo virus che ha provocato 41 casi e un morto in Cina sembra essere legato soltanto ai frequentatori di un singolo mercato del pesce della città di Wuhan, e non si è diffuso al di fuori. Lo afferma l’Oms in un comunicato, secondo cui al momento “non c’è un’evidenza chiara di trasmissione da uomo a uomo del virus”.
Il mercato da cui si è originato il focolaio, scrive l’Oms, è stato chiuso lo scorso primo gennaio.

“Le prove raccolte suggeriscono che il focolaio è associato all’esposizione al mercato di Wuhan – si legge nella nota – e in questo momento non ci sono segnalazioni di infezioni tra gli operatori sanitari e prove evidenti di trasmissione da uomo a uomo”.

Il virus, identificato come un ‘parente’ di Mers e Sars, ha causato finora 41 casi e un morto, una persona di 61 anni con delle malattie gravi già preesistenti, segnala l’Oms, mentre circa 700 contatti stretti delle persone infette sono attualmente sotto osservazione.

Le autorità cinesi, rassicura l’Organizzazione, stanno condividendo le informazioni raccolte sul virus. La sequenza genetica del virus è stata messa a disposizione liberamente online perché gli esperti possano studiare il virus e classificarlo.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA